I dipendenti dei luoghi di lavoro digital? Più soddisfatti e più produttivi. Parola di Aruba.

 

A dirlo è lo studio “The Right Technologies Unlock the Potential of the Digital Workplace”, presentato da Aruba durante l’evento "Aruba Atmosphere 2018": la tecnologia digitale rende i lavoratori più felici e motivati. Non solo. Il sondaggio condotto su circa 7mila dipendenti di 15 Paesi ha messo in luce che i dipendenti che usano appieno le nuove tecnologie hanno una visione più positiva dell’azienda per cui lavorano e hanno maggiori probabilità di conciliare con successo vita lavorativa e vita privata. Bando quindi ai “ritardatari digitali”, ovvero coloro che hanno un accesso minore alla tecnologia: decisamente meno motivati e meno produttivi dei colleghi “rivoluzionari”.   

Grande entusiasmo anche verso l’automatizzazione degli ambienti di lavoro: il 71% degli intervistati ha infatti dichiarato di essere favorevole alla creazione di luoghi di lavoro intelligenti, mentre il 64% ha affermato che grazie alle nuove tecnologie l’ufficio tradizionale diventerà presto obsoleto.

A tal proposito Francisco Acoba, Managing Director for Deloitte Strategy & Operations ha affermato:

La natura stessa del termine luogo di lavoro è in fase di trasformazione, poiché le aziende iniziano a rendersi conto che lo spazio effettivo è incentrato sull’esperienza e devono adattarsi a stili di lavoro che abbracciano generazioni e tipi di personalità. Ciò introduce nuovi processi in cui soluzioni IT, sistemi di costruzione e arredi interagiscono armoniosamente con gli esseri umani per creare nuovi spazi. Quando gli spazi diventano partecipanti attivi nell’esperienza utente ne beneficiano i profitti. Dopotutto, i lavoratori che si sentono a proprio agio in uno spazio svolgono i loro compiti. Chi non lo farà, passerà a un’opzione più invitante.


Sicurezza informatica: i rischi aumenteranno?

La ciber security è materia quanto mai attuale ed è inevitabile che con il progredire della tecnologia digitale i rischi connessi alla sicurezza informatica aumentino. Siamo preparati ad affrontarli? Sì e no. Di sicuro c’è più consapevolezza, ma gli intervistati ammettono di condividere password e dispositivi, di usare la stessa password su più account e addirittura di scrivere la password per non dimenticarla.

Insomma, la sicurezza dovrà diventare parte integrante degli spazi di lavoro digitali e i reparti IT dovranno necessariamente stare al passo con le nuove tecnologie.


E tu hai già provveduto alla sicurezza informatica della tua azienda?

Scopri la tecnologia che ti aiuterà a proteggere i tuoi dati.